Che differenza c’è tra garanzia On site e Swop?

Che differenza c’è tra garanzia On site e Swop?
Quando acquisti un monitor per il Digital Signage l’investimento che fai è importante. Per questo è bene assicurarsi che il prodotto che acquisterai sia coperto da almeno 3 anni di garanzia e abbia la possibilità di usufruire di un’estensione. Ma non solo.
Bisogna verificare che il produttore includa un servizio di assistenza SWOP oppure On Site.
Di cosa si tratta? Te lo spieghiamo noi in questa guida.

Estensione di garanzia

Ogni monitor per Digital Signage solitamente può contare su una garanzia di 3 anni. Al momento dell’acquisto, però, oltre a questo periodo standard di copertura è possibile aggiungere un’estensione di garanzia che varia in base al brand acquistato.
Per esempio, nel caso della Samsung alcuni modelli godono di un’estensione di 1 anno mentre altri di 2. La Philips, invece, permette di applicare un’estensione di garanzia di 2 anni su tutti i monitor LFD.
A ogni modo, è sempre bene informarsi attentamente sull’argomento perché ogni casa produttrice ha le sue regole.

 

SWOP e On Site

Come abbiamo già accennato all’inizio, oltre all’estensione di garanzia, è sempre bene controllare il tipo di assistenza di cui gode il prodotto che hai acquistato. Le principali forme di servizio sono SWOP oppure On Site. Prima di spiegarti nel dettaglio come funzionano ti diamo una breve definizione di cosa s’intende con l’uno e l’altro termine.
Assistenza On Site
Prevede che un tecnico si rechi sul luogo in cui è installato il monitor a verificare l’entità del danno. Se è possibile, la riparazione viene realizzata in loco in breve tempo. In caso contrario, se il malfunzionamento non può essere risolto, l’articolo viene sostituito con uno nuovo.
Assistenza SWAP
Prevede la sostituzione del prodotto a domicilio con ritiro contestuale del prodotto guasto.
Sia ben chiaro che queste due definizioni non sono esaustive. Continua a leggere per capire nello specifico quali sono i vantaggi di ciascun livello di servizio.

Livello di servizio On Site

I monitor che sono coperti da una formula di garanzia On site possono contare sull’assistenza da parte di un tecnico direttamente nel luogo dove si trova il monitor (come già accennato sopra). Chiaramente, i tempi di risposta dipendono dalla distanza e dall’accessibilità della località in cui si trova il prodotto.
Questo tipo di servizio non è valido nel caso in cui il tecnico dovesse accertare che il danno non dipende da un malfunzionamento del prodotto ma è stato causato dal cliente, da errori in sede di programmazione oppure da un guasto all’impianto elettrico. In questo caso i costi di manodopera verranno addebitati al cliente. Invece, se una volta giunto sul luogo il tecnico dovesse accertare che non è possibile riparare il monitor, si provvederà alla sostituzione con uno nuovo.Uno dei principali brand che utilizza questo tipo di garanzia è la Samsung che applica delle condizioni ben precise per questo tipo di assistenza. Qui sotto trovi un estratto dal sito ufficiale.
In base alla modalità On Site (tecnico a domicilio), Samsung Electronics Italia S.p.A. non si farà carico in alcun modo di costi e responsabilità connessi alla disinstallazione del monitor che sia:
– fissato a un’altezza superiore a 1,60 m.
– ubicato all’interno di specifici arredamenti.
– in configurazione VideoWall
– di dimensione uguale o superiore ai 65”.
In tal caso, sarà responsabilità esclusiva dell’utente o installatore provvedere a proprie spese alla disinstallazione del monitor prima dell’intervento on site ed alla successiva installazione.
La garanzia non si applica ai monitor nei quali sia stato installato un software diverso da quello originariamente installato da Samsung (ovvero nel caso in cui questo software sia stato solo disinstallato)?

Livello di servizio SWOP

I monitor che sono coperti da una garanzia SWOP, in caso di malfunzionamento, vengono sostituiti con un prodotto nuovo, uguale a quello danneggiato. Possono contare su un servizio di consegna e ritiro direttamente nel luogo in cui è installato il sistema Digital Signage e le spese per il corriere solitamente sono a carico del venditore. Anche in questo caso i tempi di risposta variano in base alla località in cui si trova il monitor. Quella che trovate qui sotto è  una breve sintesi di come la Samsung si comporta nel momento in cui è richiesto questo tipo di assistenza:

Il servizio prevede l’intervento di un tecnico durante la settimana lavorativa e negli orari lavorativi (8:30 – 18:00) con tipologia di servizio differente rispetto allo standard (riparazione del prodotto direttamente presso la sede del cliente). Il servizio consiste nella sostituzione integrale del prodotto guasto con un altro di pari modello e caratteristiche.

Queste sono le cose più importanti da sapere sulla garanzia. Speriamo di aver fatto chiarezza.
Informazioni più dettagliate su ciascun brand possono essere raccolte direttamente nei siti ufficiali. Qui sotto trovi i link utili che ti rimanderanno direttamente alla sezione dedicata.
Termini e condizioni di garanzia di Samsung Display Solutions.
Termini e condizioni di garanzia di LG Business Solutions.
Termini e condizioni di garanzia di Philips.
Se dovessi acquistare un monitor sul nostro Store, saremo ben felici di approfondire insieme l’argomento.
Se invece vuoi sapere perchè preferire un monitor professionale a un normale televisore per installare un sistema Digital Signage puoi consultare la nostra guida dedicata cliccando qui.
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Continua la navigazione sullo store VisionBox

1